Il percorso della Branca R/S In evidenza

SOGNARSI ADULTI FELICIiamadream logo rs

Il nostro adulto felice sono l'uomo e la donna della partenza. Su questo accompagniamo i Capi in una riflessione che muove in 3 step. 

 

(1) Giro nelle zone (in corso) 

Riflessione animata dalla pattuglia regionale. 

"Chi ha educato me capo all amore, al custodire l'ambiente e a riconoscermi figlio di Dio?" 

Il primo presupposto per educare i nostri ragazzi è possedere ciò a cui si educa. Se educhiamo all'amore alla cittadinanza e alla fede è importante saper ritrovare dentro di noi le tracce di coloro che ci hanno condotto ad essere adulti felici e riconoscere cosa di noi è stato "convertito" da quelle esperienze

 

(2) Momento di zona animato dagli IABZ (tra gennaio e marzo) 

Prendiamo il nostro regolamento e confrontiamoci sugli "educare" che la nostra associazione propone come strada verso la partenza. 

Tra tutti: Educare alla fede, all'amore e alla cittadinanza ci sembrano quelli che racchiudono gli altri. 

Quali sono gli orizzonti educativi verso cui condurre il ragazzo? 

 

(3) IL CONVEGNO (casale Mezzetti, Capranica) 

Due giorni in cui vedremo come gli ambienti educativi della branca, strada, comunità e servizio, cooperano al nostro educare. Come, vivendoli pienamente e proponendo li come stile di vita, posso educare alla fede, all'amore e alla cittadinanza? 

E allora alla fine di questo percorso torniamo a guardare a uomo e donna Della partenza e ci auguriamo che uomo e donna Della partenza appunto abbiamo acquisito una connotazione globale e rimandino a quegli adulti felici che sono stati educati e che hanno scelto di riconoscersi figli di Dio, gente che ama e cittadini custodi del mondo.

Ci accompagna come traccia di catechesi nei tre momenti il libro di Giuditta, una donna che sconfigge il male assoluto con la Bellezza.

Letto 1254 volte Ultima modifica il Domenica, 20 Gennaio 2019 19:46

Questo sito utilizza cookie per fornire una migliore esperienza di navigazione. Proseguendo ne autorizzi l'uso.