Il Consiglio Regionale del Lazio ha approvato il pl. 298 "Norme per la realizzazione, manutenzione, gestione, promozione e valorizzazione dei grandi itinerari culturali europei, delle vie consolari romane e del patrimonio escursionistico della Regione Lazio. Modifiche articolo 12 l.r. 06/08/2007 n. 13".

Si tratta della prima normativa in Italia che definisce un sistema organico per cammini, vie storiche e rete sentieristica.

Tra gli aspetti più interessanti:

  • sistema certo di definizione dei percorsi di Camini, Vie storiche e Sentieri che vengono inseriti in un Catasto regionale
  • capitolo unico di finanziamento della Rete dei Cammini del Lazio (RCL). 
  • norme ad hoc per l'accoglienza extralberghiera lungo i Cammin

A questo link ulteriori dettagli: Rete dei Cammini del Lazio

L'Agesci Lazio ha ritenuto opportuno curare la comunicazione delle proprie attività e momenti istituzionali, favorendo in questo modo la partecipazione dei Capi, come da Progetto regionale 2011-2015, sia nei momenti di democrazia associativa, sia negli eventi regionali al fine di consolidare la cultura associativa dei Capi e dei ragazzi.

I 4 concetti su cui opera la pattuglia comunicazione sono:
comunicazione
informazione 
coinvolgimento
partecipazione

 

Per realizzare ciò, l'Agesci Lazio opera con diversi strumenti nel rispetto delle linee guida di comunicazione elaborate dal Consiglio Generale del 2009.

Azimut Focus è la rivista storica dello scautismo romano e laziale. Ha aggiunto la denominazione di Focus in quanto a partire dal 2012 ha assunto una forma diversa, trasformandosi da rivista di cronaca associativa a rivista di pensiero associativo. I temi saranno di attualità sociale e verranno trattati in ottica scout in modo da essere strumento della formazione permanente dei Capi.

Azimut web non è la trasposizione on line della rivista, bensi un prodotto editoriale differente che attraverso la pubblicazione di articoli descrittivi di attività ed eventi associativi mira alla condivisione delle esperienze e al confronto tra Capi.
I redattori degli articoli, in molti casi sono i singoli Capi, che testimoniano la risultanza della loro azione educativa desccrivendo le esperienze proposte ai ragazzi.

PERCHÉ LA NOSTRA PRESENZA SUI SOCIAL NETWORK?

Abbiamo verificato che il 90% dei Capi e una percentuale molto alta dei ragazzi, utilizza con frequenza i social network. Abbiamo ritenuto opportuno l'utilizzo di facebook e twitter come cassa di risonanza per la diffusione delle comunicazioni di eventi o iniziative associative che possano interessare Capi o ragazzi. La velocità con cui si diffondono i messaggi nei social network, presuppone un utilizzo consapevole dello strumento e al tempo stesso la possibilità di creare una favorevole partecipazione emozionale.

La Newsletter è lo strumento più puntuale per far giungere informazioni ai capi relativamente ad aspetti logistici organizzativi di eventi e a notizie di vita associativa regionale e nazionale.

Quasi trecento capi da tutta Italia hanno raggiunto Assisi per partecipare al Convegno del centenario dello scautismo cattolico. La nostra regione rappresentata da 15 capi tra Responsabili di Zona e Responsabili Regionali. Sulla scia del messaggio lasciato da Papa Francesco nell’udienza del 13 giugno 2015, sono stati chiamati a costruire ponti.

Pagina 5 di 8

Questo sito utilizza cookie per fornire una migliore esperienza di navigazione. Proseguendo ne autorizzi l'uso.