Campagna del CAI sulla sicurezza in montagna...L'esplorazione è una responsabilità

http://www.montagnamicaesicura.it/italiano/progetto.html

Di seguito inseriamo alcune piccole descrizioni riferite ai relatori che ci aiuteranno a sviluppare il tema del Convegno Regionale.

 

Maria Teresa Spagnoletti. Personaggio di spicco del Guidismo Cattolico Italiano, Maria Teresa è stata Capo Cerchio nell'AGI e poi, in AGESCI,  Capo Campo di 1° e 2° tempo, Incaricata Nazionale Branca Coccinelle, Consigliera Generale e Capo Guida. Ha fatto parte della Pattuglia Nazionale di Branca L/C, partecipando alla stesura dei Regolamenti dopo l’unificazione. Grande esperta di catechesi, è stata responsabile dell’Equipe dei Campi Bibbia. E’ Giudice presso il Tribunale dei Minori di Roma, ruolo che svolge con passione ed entusiasmo, testimoniando con coerenza i principi scaut che ne hanno orientato la vita.  Attualmente è Presidente del collegio dibattimentale penale, dove giudica i reati commessi da minorenni nel territorio del Lazio, e Magistrato di Sorveglianza, ruolo che riguarda il seguire la esecuzione della pena sia in carcere sia in misura alternativa.

Alberto Pellai. E' medico, ricercatore all’Università degli Studi di Milano, psicoterapeuta dell’età evolutiva, nonché padre di quattro figli (di cui due femmine). Si occupa di prevenzione in età evolutiva e fa molta formazione a insegnanti, genitori e professionisti del settore. È autore di molti bestseller per genitori, tradotti anche all’estero, tra cui Tutto troppo presto e I papà vengono da Marte, le mamme da Venere (scritto con Barbara Tamborini) pubblicati da De Agostini. Ha vinto numerosi premi letterari e nel 2004 il Ministero della Salute gli ha conferito la medaglia d’Argento al merito della sanità  pubblica.

Pietro Lucisano. Professore ordinario di Pedagogia Sperimentale nel Dipartimento di Psicologia di Processi di Sviluppo e Socializzazione dell'Università di Roma "La Sapienza" Presidente del corso di Laurea Magistrale in Scienze della formazione primaria. Delegato del rettore all'orientamento. Coordinatore dei progetti JOBSOUL e del progetto UNI.CO sulla transizione al lavoro dei laureati. Ho studiato Filosofia e mi sono laureato in Pedagogia seguendo i corsi di Aldo Visalberghi e Maria Corda Costa. Ciò che mi ha portato a scegliere di laurearmi in Pedagogia sono state le esercitazioni di ricerca. Vengo da un'esperienza di attività educative extrascolastiche nell'AGESCI dove ho svolto molteplici servizi occupandomi in particolare di adolescenti e di stampa associativa. Mi occupo di ricerca educativa e in particolare di ricerche sull'efficacia dei sistemi educativi. Ho coordinato due indagini internazionali (la IEA Written Composition e la IEA Reading Literacy) e numerose indagini nazionali tra cui mi piace ricordare il progetto Re.Di.S. sulla dispersione scolastica e l'indagine sulla leggibilità da cui abbiamo insieme a Emanuela Piemontese messo a punto un indice di leggibilità per la lingua italiana che senza ringraziamenti è stato inserito tra gli strumenti di WORD. Recentemente molto del mio impegno è dedicato all'orientamento degli studenti sia in entrata con il Progetto Ponte e l'organizzazione dei rapporti tra Sapienza e scuole secondarie sia, e soprattutto, con il progetto SOUL (Sistema Orientamento Università Lavoro).

 Lucina Spaccia. Appartengo alla generazione che aveva vent’anni negli anni ’70 e ha respirato un intenso periodo di cambiamenti e, come giovane capo, ha vissuto la nascita dell’AGESCI. Il Guidismo è stato uno degli elementi formativi della mia personalità e l’imprinting dell’AGI m’è rimasto sulla pelle. Sono una delle ultime guide che ha pronunciato la sua promessa con Padre Ruggi d’Aragona. A distanza di cinquant’anni credo che sia stato un grandissimo dono. Sono stata Capo Reparto, maestra dei Novizi, Capo Gruppo nel Roma 121 in varie stagioni, a partire dall’AGI (Roma IX) fino al 2010. Ho lavorato nella pattuglia Nazionale E/G  nei primi anni dell’AGESCI partecipando alla stesura della proposta unificata E/G; sono stata Capo Campo di Campi scuola di II tempo (gli attuali CFA)  e Route d’orientamento per dieci anni e responsabile della Fo.Ca del Lazio dopo l’unificazione. Sono stata capo redattore di Avventura per sei anni e ho scritto per la stampa associativa in numerose pubblicazioni. Dal 1996 sono  Capo Campo nel Settore Competenze in eventi di branca E/G e R/S; sono stata la Capo del villaggio delle tecniche al Campo Nazionale E/G 2003 ad Is Olias e la Responsabile della base di Bracciano dal 2003 al 2008.  Attualmente sono Capo Campo di EPPPI sull’educazione politica. Professionalmente mi sono occupata di ragazzi perché ho fatto la professione più bella del mondo: l’insegnante (di diritto ed economia). Ho amato e amo la scuola per la quale ancora svolgo dei corsi di educazione alla cittadinanza. Sono sposata, ho due figlie e una nipotina.

Zbigniew Formella SdB. Professore Ordinario presso l’Università Pontificia Salesiana di Roma.

 

Per prepararsi e approfondire temi e contenuti che verranno affrontati durante il Convegno Regionale proponiamo una bibliografia suddivisa per tematica. E' possibile inviare i vostri dubbi e le vostre domande per aiutarci a tarare al meglio gli interventi dei relatori compilando il form a questo link: vai al form.

 

Educazione di genere oggi: rischio o opportunità per la crescita?
pellai il primo bacio

A. Pellai, Il primo bacio. L’educazione sentimentale ai tempi di Facebook. Kowalski editore

il diario di miss ione

A. Pellai, Tamborini Barbara - Il diario di Miss. Ione e molto altro. Storia di una ragazza che diventò se stessa , 2013, Centro Studi Erickson

tutto troppo presto

A. Pellai, Tutto troppo presto. L’educazione sessuale dei nostri figli nell’era di internet, DeAgostini, 2015

cosi sei fatto tu

A. Pellai, Così sei fatto tu 10-12 anni. Una storia in rima per spiegare le differenze tra maschi e femmine, Centro Studi Erickson, 2015

cosi sei fatto tu 5 9

A. Pellai, Così sei fatto tu 5-9 anni. Una storia in rima per spiegare le differenze tra maschi e femmine, Centro Studi Erickson, 2015

baciare fare dire

A. Pellai, Baciare fare dire. Cose che ai maschi nessuno dice, Feltrinelli, Feltrinelli, 2015

girl revolution

A. Pellai, Girl R-Evolution. Diventa ciò che sei. De Agostini ed., 2016

bulli e pupe

A. Pellai, Bulli e pupe. come i maschi possono cambiare. come le ragazze possono cambiarli. Feltrinelli, 2016

piccolo genio

A. Pellai, Tamborini B. Piccolo genio! : scopri il talento che c'è in te De Agostini Ed., 2016

educazione emotiva

A. Pellai, L'educazione emotiva : come educare al meglio i nostri bambini grazie alle neuroscienze. Fabbri Ed, 2016

eta dello tsunami

A. Pellai, Tamborini B. L'età dello tsunami : come sopravvivere a un figlio pre-adolescente. De Agostini Ed., 2017

amerai

Paolo Benanti - “Amerai! Un viaggio alla ricerca del senso della sessualità per una fondazione del legame di coppia” - ed. Cittadella – 2014

questione gender

Aristide Fumagalli - La questione gender. Una sfida antropologica - ed. GdT – 2015

l amore sessuale

Aristide Fumagalli - L’amore sessuale -Ed. Queriniana - 2017

 

L'Associazione tra società e Chiesa. Sessualità, affettività e famiglia: le sfide di sempre

scout canoa S. Costa, Educazione all’amore, coeducazione e costruzione dell’identità di genere attraverso il metodo scout - Riflessioni psicopedagogiche - vai al testo
scout canoa Fr. Alessandro Salucci, Orientamenti per una educazione alla sessualità e all'affettività alla luce delle indicazioni del Magistero della Chiesa - vai al testo

 

Imparare a volere bene a sé stessi e agli altri

codice dell anima

Hillman J. - Il codice dell'anima - Adelphi - 2009

l educazione e il significato della vita

Krishnamurti J., L’educazione e il significato della vita

educazione sentimenti

B. Rossi, “L’educazione dei sentimenti”, Ed. Unicopli, Milano 2004

5 lezioni della vita

Bill Adams Cinque lezioni della vita

avere o essere

E. Fromm avere o essere

il piccolo principe

A. Saint Exupery Il piccolo principe

lettera a un adolescente

Vittorino Andreoli Lettera a un’adolescente

 

Strumenti metodologici e strategie: Branca R/S

pensieri pp rs Pensieri sulla progressione personale in Branca R/S - vai al testo
carta del coraggio Carta del Coraggio - vai al testo

Progetto di centro scout di educazione ambientale in città

La Fattoria di Città in collaborazione con i gruppi Scout ha il compito di garantire a bambini e ragazzi la possibilità di stabilire un contatto reale con la natura e il mondo agricolo per trasmettere l’importanza del mondo contadino, che determina il legame tra ambiente, agricoltura, alimentazione e salute.

A tal fine, l'Associazione Passeggiata del Gelsomino "La FattOrietta" offre ai gruppi scout d'Italia con le sue strutture e decennale esperienza la possibilità ai gruppi Scout di beneficiare alla Fattoria al centro di Roma di un’esperienza educativa alternativa alla quotidianità del vivere cittadino.

Proponiamo un metodo didattico di primaria importanza nel percorso educativo e di crescita evolutiva dei bambini di città, per le grandi potenzialità pedagogiche che possono esprimere. Il traguardo educativo a cui il nostro progetto ambisce è quello di promuovere benessere, cultura e socializzazione, fattori necessari nella formazione di comunità sostenibili.

In allegato troverete i dettagli del progetto con presentazione, obiettivi, finalità, fasi e tempi e attività proposte da La FattOrietta.

Il Consiglio Regionale del Lazio ha approvato il pl. 298 "Norme per la realizzazione, manutenzione, gestione, promozione e valorizzazione dei grandi itinerari culturali europei, delle vie consolari romane e del patrimonio escursionistico della Regione Lazio. Modifiche articolo 12 l.r. 06/08/2007 n. 13".

Si tratta della prima normativa in Italia che definisce un sistema organico per cammini, vie storiche e rete sentieristica.

Tra gli aspetti più interessanti:

  • sistema certo di definizione dei percorsi di Camini, Vie storiche e Sentieri che vengono inseriti in un Catasto regionale
  • capitolo unico di finanziamento della Rete dei Cammini del Lazio (RCL). 
  • norme ad hoc per l'accoglienza extralberghiera lungo i Cammin

A questo link ulteriori dettagli: Rete dei Cammini del Lazio

La pattuglia

26 Gennaio 2017

INCARICATI REGIONALI:

Pagina 5 di 9

Questo sito utilizza cookie per fornire una migliore esperienza di navigazione. Proseguendo ne autorizzi l'uso.