NUOVA SCHEDA DI RICHIESTA NOMINA A CAPO

Vi informiamo che è stato introdotto il nuovo modulo di richiesta di nomina a capo.

Come potrete notare, vi sono delle modifiche significative nella parte che riguarda la presentazione della Comunità Capi e del parere di Zona e Regione.

Per quanto riguarda il contributo della Comunità Capi, viene richiesto di valutare il percorso del capo, considerando il periodo che va dall’ingresso in Comunità Capi al momento della richiesta stessa, rispetto ai sei punti indicati:

  • l’adesione alle scelte del Patto Associativo;
  • l’attitudine a sentirsi membro attivo della Chiesa e dell’Associazione;
  • la tensione alla formazione: campo scuola (i contenuti, le esperienza, la valutazione, ecc.), e altre occasioni di formazione permanente;
  • la capacità di collaborare con lo staff e la CoCa;• la competenza metodologica, l’Intenzionalità educativa, la relazione educativa;
  • la continuità nel servizio ed i progetti per il futuro. 

Al Comitato di Zona e a quello regionale viene, invece, richiesto di valutare sia la partecipazione del capo agli incontri formativi organizzati dal livello in questione che il coinvolgimento rispetto alla vita della Zona/regione.

Il Comitato di Zona e quello regionale hanno la facoltà di esprimere parere contrario e sospendere o interrompere l’iter della richiesta. In questo caso sarà loro cura informarvi delle criticità riscontrate affinché esse vengano, ove possibile, superate.

Lazio in spalla è la pubblicazione dei percorsi della Route Nazionale 2014 nel Lazio.

E' il frutto del grande entusiasmo dei gruppi che hanno realizzato le route regionale nell'agosto del 2014, prima di arrivare a San Rossore.  Raccogliamo in questa pubblicazione 17 dei sentieri percorsi nella Regione Lazio dai Rover e dalle Scolte; itinerari di quttro giorni con relativi pernttamenti, progettati, studiati, condivisi e quindi “camminati” dalle Comunità RYS, ciascuna formata da circa 60 giovani. 

L'intento è quello di proseguire nella tracciabilità dei percorsi nella nostra regione, aggiornando gli attuali sentieri e inserendone di nuovi.

ELENCO ROUTES

ELENCO TAPPE


In questa pagina puoi trovare il libro in versione pdf e altri allegati utili 

GPS for Dummies

Buona strada.

gpsPer aggiungere nuovi percorsi alla pubblicazione è necessario ottenere la traccia GPS.

Se registriamo tramite il GPS tanti punti lungo un percorso, possiamo ottenere la traccia GPS del percorso, il profilo altimetrico, il tempo impiegato e la velocità media. Tutte queste informazioni possono poi essere riportate su una cartina topografica, piuttosto che su software (es.: Google Earth) ottenendo così dei percorsi precisi, facilmente condivisibili con altri e ripercorribili da altri con l’aiuto del GPS stesso. Inoltre è possibile aggiungere alle fotografie che scattiamo la posizione GPS precisa (GeoTag) di dove sono state scattate.

In allegato la presentazione del Lab Competenza nel fare strada e qui il

GPS for Dummies

 

 

La Pattuglia comunicazione è composta da:

 

Gianni Polifroni (incaricato)

Laura Melissari (giornalista)

Stefano De Paolis (webmaster sito istituzionale)

Valeria Cacciotti (grafica)

Francesco Mastrella (fotografo)

Il 18 settembre 2010 è stato firmato un “protocollo” (un accordo) tra l’Associazione Radioamatori Italiani e l’AGESCI Regione Lazio.

I promotori sono: il Settore Regionale “Radio Scouting” e Francesco Caccamo, Responsabile per l’A.R.I. del “Progetto Radio Scouting” e già Incaricato Regionale per l'AGESCI Regione Lazio dal 1997 al 2000.

E’ la formalizzazione di una lunga collaborazione che servirà a favorire i rapporti e ad esplorare nuove possibilità per raggiungere i comuni scopi educativi.

E' online la pagina http://agescilazio.it/raccogliamoci.


Qui troverete tutte le info sull'azione concreta di cittadinanza attiva "Raccogliamoci": un’opportunità per gruppi e comunità R/S di sperimentazione di un modello di assistenza alimentare, con la razionalizzazione del recupero e la ridistribuzione di derrate alimentari nelle proprie realtà.

Sul sito (e qui in allegato) è inoltre disponibile il vademecum dell'azione: una guida con alcuni passi per progettare e affrontare in maniera efficace e concreta questa entusiasmante azione di cittadinanza attiva.


Per info visitate la pagina o scrivete a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La tenda

 A partire da sabato 14 Settembre la Cooperativa La Tenda avrà il seguente orario di apertura:

dal martedì al sabato ore 10.00-13.00 e 15.00 - 19.30

Ciao, benvento nell'area autori del sito...

Prima di tutto occorre farsi 2  semplici domande:

1) cosa ti serve per scrivere un articolo?

  1. l'articolo ovviamente (o qualcosa da dire)
  2. una immagine esemplificativa (in rete se ne trovano senza grandissimi sforzi)
  3. l'allegato (se ne occorrono) convertito in PDF
  4. username e password d'accesso sul sito

2) di cosa è bene tener conto nel pubblicare un articolo?

  • evitare la prolissità
  • sfruttare il grassetto per evidenziare parole o periodi chiave
  • non usare caratteri/font differenti o di colore diverso (sono tanto carini ma non sempre “funzionano” o rendono più complicata la lettura)
  • non troppe immagini (basta una d'impatto)

Tutto chiaro? Sei pronto a scrivere il tuo articolo...

Ai link materiali e indicazioni utili

Linee guida per l'immagine coordinata dell'AGESCI

Vademecum di buone pratiche


Inoltre...

  • Il materiale pubblicato negli articoli deve essere "originale" o "contestualizzato". Laddove non è accettabile ripubblicare contenuto di terzi (anche del centrale), lo diventa se è un invito ad aderire o a considerare facendo riferimento alla notizia originale senza copiarla in blocco (e.g.: [logo appropriato] appoggiamo/vi invitiamo alla fichissima attività/iniziativa tal de tali. Trovate tutte le informazioni su [link alla notizia originale]).
  • Gli articoli devono essere scritti in italiano grammaticalmente corretto e comprensibile, non devono assumere che il destinatario sia a conoscenza di quello di cui si sta parlando e non devono essere "leggi l'allegato".
  • Gli articoli devono essere facilmente individuabili dal titolo e non devono essere contenitori generici di informazioni ma specifici: differenti informazioni vanno in differenti articoli.
  • Non incollate sul sito testi provenienti da word (!).
    Incollateli prima sul notepad, poi ricopiateli dal notepad sul sito ed aggiungete sul sito le formattazioni (grassetti...).
  • Ogni articolo deve prevedere una parte iniziale, corta, di richiamo ed un vero e proprio corpo del testo (il sistema prevede un "Leggi tutto" automatico). In questo modo l’articolo risulterà di facile accesso e di “buon vicinato” per gli altri articoli presenti sul sito.
  • A meno che l'articolo non sia stato scritto dichiaratamente con "contenuto variabile nel tempo", come le pagine relative allo stato delle iscrizioni o articoli in cui sia evidente che alcune informazioni già impostate non sono disponibili al momento della pubblicazione, gli articoli non devono essere modificati dopo l'approvazione se non per rettifiche grossolane. Questo perchè tutti quelli che hanno già letto l'articolo non si aspetteranno modifiche e non si accorgerebbero della rettifica.
  • L’autore dell’articolo è implicito come l’utente che lo sottomette e non va inserito nel testo. In caso di autore differente dall’utente è possibile usare il campo “alias autore”.
  • Tutti gli allegati devono essere esclusivamente in formato PDF ed il nome del file deve essere significativo.
    Tutte le immagini caricate sulla cartella padre vengono cancellate automaticamente ogni settimana.
  • Compilare con attenzione i metadati (descrittori) dell'articolo, soprattutto la classificazione e la data di scadenza, questo evita sensibili grattacapi per tutti...

Pagina 7 di 9

Questo sito utilizza cookie per fornire una migliore esperienza di navigazione. Proseguendo ne autorizzi l'uso.